Bio

Dopo la maturità scientifica e il diploma all’ Istituto Superiore di Educazione Fisica di Padova ho lavorato per tre anni nel Centro Sanitario Termale del Grand Hotel Magnolia di Abano Terme, dove applicavo programmi di esercizio fisico nel recupero funzionale dopo traumi, interventi chirurgici e problematiche posturali, in piscina termale e a secco. Quanto ho appreso in quegli anni, insieme alla necessità di convivere con le conseguenze di due gravi traumi sportivi subiti al ginocchio e alla spalla, ha lasciato per sempre un’impronta fondamentale al mio lavoro.

Dal 1992 al ’95 mi sono formata nell’ambito del fitness con certificazioni FIF, NIKE, REEBOK e un viaggio-studio di 6 settimane in California dopo cui ho iniziato a creare corsi di tonificazione e definizione muscolare specifici per il miglioramento del fisico femminile, ma cercando di evitare sovraccarichi usuranti per le articolazioni e la colonna.

Nel 2000, ho ideato e realizzato 20 puntate di un programma televisivo sul fitness (“GYM TONIC”) di cui ho curato i contenuti e la conduzione, messo in onda dall’emittente Telenordest.

Dopo un periodo di pausa dopo la nascita della mia seconda figlia, nel 2005 ho iniziato ad interessarmi all’allenamento con le vibrazioni meccaniche e dopo una specifica formazione di “ICON Health and Fitness”, ho lavorato come personal trainer e formatrice Power-Plate. Dopo un viaggio ad Amsterdam per un approfondimento e un confronto Power-Plate/Vibrogym, ho progressivamente abbandonato le pedane professionali per avvicinarmi alla metodica del più grande esperto al mondo nell’uso delle vibrazioni meccaniche per l’allenamento muscolare: il Prof. Vladimir Nazarov, che già le applicava anche ai muscoli del viso.

Nel 2008 sono tornata a studiare iscrivendomi a un corso di laurea di secondo livello all’Università di Bologna, dove ho conosciuto e iniziato a seguire il metodo di Josef DellaGrotte, nel percorso di formazione della Scuola Italiana di Core Movement Integration.

Nel 2010 ho conseguito la Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche delle Attività Motorie Preventive e Adattate con una tesi sulla ginnastica facciale dove ho messo a confronto i risultati ottenuti con l’allenamento tradizionale e con la stimolazione meccanica. Nella preparazione della tesi ho avuto contributi importanti da parte di Natalija Osminina (Klaipeda) e Catherine Pez a Parigi, esperte di tecniche antiinvecchiamento per il viso. Infine sono stata formata al Nazarov Institute di Bad Lobenstein, in Germania, personalmente dallo scienziato russo e dalla Dott.ssa Ursula Herrmann, sull’applicazione della stimolazione biomeccanica BMS-Nazarov Stimulation, con apparecchiatura originale per i muscoli del viso e della testa,.

Fit and Face

Nel 2013 ho pubblicato “FIT&FACE-La ginnastica facciale per cancellare dal viso i segni del tempo”, dando vita a un metodo di allenamento che riscuote sempre più successo tra le donne che desiderano rallentare l’invecchiamento in modo naturale.

Da quel momento in poi il mio lavoro per il viso è progressivamente cresciuto parallelamente a quello sul corpo.

Ho intrapreso un percorso di formazione per l’insegnamento dello Yoga, scoprendo conoscenze antiche estremamente preziose e utili per i miei attuali obbiettivi, mentre per il viso ho studiato l’applicazione del tape creando il kit antirughe “MY TOUCH” e trovando altre sinergie utili per accelerare i risultati visibili, per esempio con “SOFT CUPS” (il massaggio con le coppette).

Negli ultimi anni, mentre l’esperienza FIT&FACE raggiungeva centinaia di donne attraverso corsi, seminari intensivi, vacanze benessere e grazie alla formazione di decine di istruttori che a loro volta hanno ulteriormente fatto conoscere il metodo e l’importanza della ginnastica facciale, il mio lavoro sul viso e sul corpo si sono avvicinati sempre più fino a fondersi in un approccio globale di ringiovanimento naturale del viso e del corpo attraverso un allenamento sostenibile e sicuro: FITBODY&FACE.

Mission

Sportiva di natura e un po’ anche pigra, non amo l’agonismo; muovermi è un piacere, mi fa stare bene.

Mi appassiona studiare la struttura e il funzionamento del corpo e fare esperienza su di me di quanto apprendo.

Così è stato quando ero più giovane e dopo due incidenti sportivi ho dovuto ricominciare a camminare, a usare la gamba e il braccio e mi dicevano che non avrei potuto recuperare completamente; così è stato molto tempo dopo con un grave trauma da parto, invalidante al punto da paralizzarmi le gambe per una settimana e che mi ha fatto sentire come se fossi invecchiata all’improvviso di dieci anni e la paura di non poter più fare sport e proseguire con il mio lavoro.

Sono passati tanti altri anni e mi sento più forte, più efficiente e più giovane di prima, ho fatto esperienza di un recupero fisico che va oltre la semplice guarigione. Devo costantemente prendermi cura delle articolazioni compromesse con esercizi specifici, ogni tanto devo affrontare crisi di dolore, ma ho imparato a superarle e a comprenderne il significato.

Sono felice quando riesco a trasmettere un messaggio positivo alle persone che mi seguono: non deve esistere la parola “ormai”. Il corpo ha una capacità di rigenerazione che non immaginiamo. Non solo può recuperare dopo un evento traumatico, ma può invertire la rotta di parte del declino fisico che riteniamo ineluttabile e raggiungere una condizione fisica nettamente migliore, a qualsiasi età, grazie al giusto movimento. Tutto questo è collegato alla nostra ‘disposizione mentale’, al nostro modo di pensare e non dobbiamo lasciarci convincere che non ci sono possibilità di miglioramento. Mente e corpo sono uniti da una stretta comunicazione e se la mente è aperta a nuove possibilità, il corpo può trovare la strada e sorprenderci.

Silvia Pengo - Via Tiziano Vecellio 81, Padova PD 35132 Italia | info@silviapengo.it - T. +39 329 4016214